Che cos’è l’accessibilità?

Postato il
Newbrigand - Tutorial
No Comments

di Trenton Moss

ISSN: 1534-0295. 30 April 2004 – Issue No. 179

Translated with the permission of A List Apart Magazine and the author[s].

Mentre i metodi che usiamo per creare siti web accessibili possono essere complessi, i principi essenziali sono semplici:
considerate gli ostacoli che il vostro sito presenta agli utenti che vi
accedono in maniera diversa da come fate voi, e quindi rimuovete la
maggior parte di questi ostacoli. Trenton Moss ce ne fornisce una
rapida descrizione.

Alcune settimane fa A List Apart ha pubblicato un mio articolo sull’accessibilità e sui requisiti legali del Regno Unito. L’artivolo a provocato una calda discussione e quello che sembrava un sacco di confusione riguardo l’accessibilità sul web, che è la ragione
che mi ha indotto a scrivere questo articolo di aggiornamento.

Quanto segue sarà familiare a molti lettori di ALA ma nuovo per alcuni.
Come tutte le descrizioni, è piuttosto semplificato e non copre tutte le eccezioni ed i casi limite.
I redattori ed io speriamo che fornisca un termine di paragone utile per quei
lettori che sono stati a guardare sulle sponde del web design accessibile, temendo gli squali lì dove ci sono
soltanto onde delicate.

Riguardo quest’articolo

Questo articolo vi non dirà come fare un sito web accessibile. Questo è stato già fatto da Mark Pilgrim nel suo eccellente Dive into Accessibility e da Joe Clark nel suo estrememente ricercato e ottimamente scritto Building Accessible Websites.

Anche se questi possono essere vaghi e creare confusione in alcuni casi, dopo aver letto Pilgrim e Clark
potreste anche desiderare verificare i W3C accessibility checkpoints. Non starò qui a predicarvi i benefici dell’accessibilità — questo l’ho già fatto da qualche altra parte.
Invece, questo articolo vi dirà chi avete bisogno di considerare quando
realizzate il vostro sito web e quali sono i loro requisiti unici.
Incominciamo

Utenti disabili

Utenti non vedenti

Gli utenti completamente privi della vista possono utilizzare uno screen
reader, il quale legge il contenuto della pagina web, o piuttosto
l’HTML. Questo software, che si pone tra l’utente ed il browser,
setaccia il markup HTML e la sua tecnologia decifra cosa va letto ad
alta voce e che cosa invece andrebbe ignorato.

Gli utenti Windows possono provare da se con l’ IBM Homepage Reader,
che puo essere scaricato in una versione di prova per 30 giorni. (
Avrete bisogno di una versione recente di Microsoft Windows e di un pc
ragionevolmente capace con un processore Pentium o equivalente.) Una
volta scaricato il software, andate suol vostro sito, spegnete il
monitor, e provate a navigare.

Gli screen readers per Linux Open source, includono Emacspeak e IBM ViaVoice.

Il prossimo aggiornamento del sistema operativo Mac OS X includerà una tecnologia spoken interface. Gli utenti Mac OS X che completeranno un breve quastionario potranno scaricare ed usare una versione di preview.

Vista debole o parziale

Per trarre il massimo vantaggio da Internet, gli utenti con una vista
debole o parziale hanno bisogno di ingrandire il testo delle pagine web (se non siete sicuri come controllare questo sul vostro sito Web, allora
leggete l’articolo resizing text size).

Come sanno i lettori di questo magazine, Opera, IE5 Macintosh Edition,
Mozilla/Netscape/Firefox, Konqueror, Safari, e tutti gli altri moderni
browsers tranne uno forniscono strumenti per ridimensionare il testo,
non importa quale metodo il designer ha usato per specificare la
dimensione del testo.

Ma per IE/Windows perchè gli utenti
possano ridimensionare il testo, è necessario specificare la dimensione
dei font in termini di %, em o un valore relativo (small, medium, etc.)
come fa questo magazine, oppure usare uno switcher per i fogli di stile base o avanzato per fornire questa funzionalità.

Gli utenti ipovedenti potrebbero usare anche uno screen magnifier. Potete scaricare gratuitamente uno screen magnifier e provare da voi.

Daltonismo

Si stima che un uomo ogni 12 ed una donna ogni 200 hanno alcune forme di daltonismo. Potete provare come gli utenti di internet con diverse forme di daltonismo vedono il vostro sito con Vischeck.

Utenti sordi

Gli utenti sordi possono accedere ad internet quasi allo stesso modo
dei non sordi con una eccezione chiave — contenuti audio. Se è una
funzione chiave del vostro sito fare in modo che gli utenti possano
sentire un messaggio, allora assicuratevi si fornire almeno delle
trascrizioni. (per fare fare ancora di più, vedete il Capitolo 13 di Building Accessible Websites di Joe Clark.)

Utenti che usano la voce o la tastiera

Alcuni degli utenti del vostro sito non possono usare il mouse quando
usano internet. Provate a mettervi nella loro posizione navigando il
vostro sito solo usando tab, shift-tab, ed il tasto invio.

Altri utenti

Altri utenti che possono accedere al vostro sito che hanno delle disabilità includono:

  1. Utenti epilettici i quali devono sempre fare attenzione ad evitare di guardare sfarfallii tra 2 e 55 Hz
  2. Utenti che provengono da un settore diverso dal vostro i quali possono non comprendere gergo tecnico o acronimi
  3. Utenti la cui prima lingua non è l’inglese e possono non comprendere un linguaggio complicato

Per porvi davvero nella posizione di questi utenti provate il DRC’s inaccessible website demonstration.

Nuove (e vecchie) tecnologie

PDA e dispositivi mobili

Il numero di persone che accedono ad internet da dispositivi palmari
aumentano ad un ritmo impressionante — quasi tre milioni di PDA sono
stati venduti nel 2002 nell’Europa occidentale e nel 2008 si stima che
ne verranno venduti 58 milioni .

I dispositivi palmari hanno generalmente uno scarso supporto per grandi
immagini, JavaScript, Flash e (troppo spesso) persino i CSS. la loro
larghezza può essere piccola fino a 120px senza l’ozione delle
scrollbar orizzontali. Leggete l’ultimissimo articolo di Webmonkey
sullo small screen web development. Potete inoltre controllare l’accessibilità del vostro sito su un dispositivo palmare gratuitamente con Wapalizer.

WebTV

La WebTV ha una larghezza massima di 575px e non è pèossibile scrollare orizzontalmente. Potete scaricare gratuitamente WebTV viewer e vedere come il vostro sito appare su di uno scermo televisivo.

JavaScript

Approssimativamente il 6% degli utenti web navigano senza supportare JavaScript. Questo potrebbe essere perche usano un browser che non supporta JavaScript (come il browser solo testo Lynx) oppure hanno disabilitato JavaScript per sicurezza o per evitare le popups.

Connessioni lente

La banda larga non è così diffusa come vi aspettate. Nel Regno Unito, ad esempio, appena una casa su sei era connessa alla banda larga

l’anno scorso di questi tempi. Gli utenti con una connessione lenta
potrebbere disabilitare le immagini per scaricare le pagine più
velocemente. Alcuni browser browsers, come Lynx non le mostrano
affatto. Assicuratevi di inserire gli attributi ALT!

Ed infine …

Ogni sviluppatore web con una conoscenza di base di HTML e CSS design, ed un
pò di tempo a disposizione, può facilmente imparare ad implementare
l’accessibilità web— dopotutto non è roba da scienziati.
L’accessibilità riguarda semplicemente segure gli standard del design e
quindi aggiungere alune caratteristiche di accessibilità. Non riguarda
solo gli utenti disabili che possono accedere al vostro sito web —
riguarda che chiunque possa accedere al vostro sito web.