Le linee guida di Gentiloni

Postato il
Newbrigand
No Comments

E’ di poco fa la notizia che il Ministro Gentiloni ha presentato le linee guida per la nuova RAI, la novità più interessante sembra essere quella della creazione di una fondazione che tolga dalle mani del governo il servizio che rimane comunque pubblico.

Il nuovo assetto organizzativo per Viale Mazzini prevede la creazione di tre società distinte: una società che gestisce gli impianti della rete, una a prevalente finanziamento pubblico, una finanziata esclusivamente dalla pubblicità.
Secondo il Ministro questo garantirebbe autonomia dal governo, rappresenterebbe i cittadini-utenti, e difenderebbe l’indipendenza dai diversi poteri.

I dubbi che mi rimangono sono quelli legati alle nomine che rimangono in parte legate ai presidenti dei due rami del parlamento ed in parte vanno alle Regioni, organi accademici e sindacali. In questo modo non so se è possibile evitare il problema di poltrone assegnate in maniera clientelare, (mi auguro di si) tuttavia essendo solo delle linee guida non resta che aspettare il seguito di questa importante fase di riforma che riguarda la televisione italiana.