Silenzio prego, i senzatetto dormono

Postato il
Newbrigand - Street art
No Comments

Alcuni cittadini di Toronto hanno notato da alcuni giorni la presenza di cartelli segnaletici dalle sembianze ufficiali, ma dai messaggi piuttosto inusuali, “preparate gli spiccoli per i senzatetto” recita uno dei cartelli, un altro invita i cittadini a “non sporcare le strade perchè oltre 818 persone ci devono dormire“.
Non è esattamente quello che ci saremmo aspettati dal progresso, ma è il lavoro di uno studente di graphic design dell’OCAD (Ontario College of Art & Design), Mark Daye, il quale ha affermato:

Anzichè pensare al rebranding di un prodotto, o di un servizio, per il mio progetto di tesi del 4° anno, ho scelto di rappresentare una popolazione locale che viene solitamente trascurata.
Ho ricodificato i cartelli ufficiali ed ho affisso 30 di loro ai pali del centro con messaggi pertinenti ad una cultura urbana evidente ma ignorata.
L’obiettivo era non solo di cogliere la gente con la guardia abbassata generando segni che riconoscono alla popolazione dei senzatetto un livello di apparente ufficialità, ma di convincere la gente a pensare a codici di comportamento, conformità, accettazione e forse a suscitare una certa considerazione per il senzatetto i quali vengono generalmete ignorati nella città, mescolanti sullo sfondo proprio come i cartelli.

Per approfondimenti: Spacing Wire, Redjenny, The Star.